domenica 6 maggio 2018

Ulivieri: “Non guarderò il Giro d’Italia, Viva il popolo palestinese”

 contropiano renzo ulivieri
Un veterano dello sport italiano esprime tutto il suo disappunto per il Giro della vergogna partito da Israele:
“Quando ero piccolo non c’erano molti divertimenti:d’inverno la passione per il calcio,d’estate la passione per il ciclismo.
E da grandi o ciclisti o calciatori. Passioni eguali;finii su una panchina ma avrei potuto ritrovarmi su una ammiraglia
.
Mi garba pedalare e interessarmi di ciclismo:ogni occasione è buona.
Quest’anno non guarderò il Giro d’Italia. Non mi garba da dove è partito.
Avrei potuto essere indifferente ma temo di essere odiato dalle persone che stimo. Se sarò odiato da chi non stimo me ne farò una ragione. Se i dirigenti del Coni sono stati indifferenti peggio per loro.
E non leggerò la Gazzetta dello Sport.
W il Popolo Palestinese libero sulla sua terra”.

  • ex allenatore di moltissimi club di calcio di serie A, presidente dell’Associazione allenatori italiani. Candidato con Potere al Popolo alle ultime elezioni