martedì 10 luglio 2018

99 posse

Risultati immagini per 99 posse

fb
Facciamo i seri. Noi lo sappiamo che tanta gente che segue i 99 Posse da anni ha votato 5 stelle. E chi di voi lo ha fatto sa che con altrettanta chiarezza non abbiamo mai sostenuto il movimento, come non abbiamo sostenuto il PD e il resto della partitocrazia italiana. Veniamo dai centri sociali, da quella che un tempo si definiva sinistra extraparlamentare.

Sappiamo anche che Fico non dice le stesse cose di Di Maio, che sembra invece in pieno idillio d'amore con Salvini. Sappiamo pure che quella parte dell'elettorato che una volta votava a sinistra e oggi vota i 5 stelle digerisce male il governo con la lega e poco tollera Salvini, ma si sente in dovere per ragioni di scuderia di attaccare noi e difendere il padano.
Sono scelte, non le comprendiamo ma le rispettiamo, restando però convinti delle nostre idee. Convinti che non si può parlare di accoglienza - quanti, dove e come accoglierne - se prima non parliamo di Africa e di altre zone martoriate, dei motivi per i quali la gente emigra.
In Africa ci sono fortissimi interessi occidentali e più recentemente cinesi. Quando diciamo "casa loro" dovremmo essere tutti consapevoli che "casa loro" è un posto dove, grazie ai governi fantoccio (perché chi non si allinea fa la fine di Gheddafi), le guerre, lo sfruttamento delle materie prime, il furto della terra, lo sversamento di rifiuti altamente tossici, agli africani restano solo briciole e sangue.
Noi pensiamo che nessuno si metterebbe su un barcone, in certi casi anche coi propri figli, rischiando di morire in mare, o finire in un centro di "accoglienza", se non per avere la speranza di un futuro. Gli africani sono persone come noi, anche se a qualche razzista la cosa può sembrare strana, vogliono vivere e vogliono cercare di farlo dignitosamente. Ed è del tutto naturale che scappino da un posto dal quale scapperemmo anche noi. Anche gli italiani emigravano clandestinamente in Francia e in Svizzera, perché la fame se ne fotte del passaporto.
Il governo lega - 5 stelle avvantaggia la lega, che ricordiamocelo ha raccolto nelle urne il 17% contro il 32% dei 5 stelle. Non a caso, i sondaggi danno quasi raddoppiati i consensi ai leghisti e in calo quelli ai 5 stelle. Questo accade perché Salvini si comporta come se fosse il primo ministro, invade continuamente il terreno di competenza di altri ministeri, e continua la sua strategia di campagna elettorale permanente, anche se in teoria dovrebbe istituzionalmente rappresentare anche chi non lo ha votato.
Dall’inizio di quest’anno, sono sbarcati in Italia 14.441 migranti, contro i 64.033 del 2017 e i 52.775 del 2016. Tra il 2017 e il 2018, il calo è stato dell’84 per cento. Sono dati del Viminale, basta cercarli in rete. Ma a Salvini conviene soffiare sul fuoco e gridare all'emergenza perché non solo rafforza il legame col suo partito, ma riesce anche a strappare agli stessi 5 stelle la parte più di destra del loro elettorato.
Assistiamo così al paradosso di tanti nostri storici fans che dicono di detestare Salvini, ma fanno finta di sostenere un governo monocolore 5 stelle. Non è così, al di là di ogni presunzione raramente le nostre analisi politiche sono avventate. L'accordo fra Di Maio e la lega è un accordo che sta solo aprendo la strada a un governo Salvini di fatto.
E poi non dite che non vi avevamo avvisato.